Informativa per il Comandante della Polizia Municipale del Distretto di Ponente

Categoria: 
Data pubblicazione: 
Martedì, 22 Ottobre, 2013 (All day)

Buongiorno Comandante, sono Giorgio Roveda residente in via Stassano 24/ cell 3384710192, come da incontro con il Comitato di Pra tenutosi ieri sera nei locali-teatro della Chiesa di San Rocco, sono a segnalare quanto a seguito.

Nella Via Fidellini ( strada che congiunge via Stassano a via Fagaglia) sono stati effetuati dei lavori di costruzione di una casa "Residenza Protetta" ( Villa Caterina Redancia) , durante l'opera molti autoarticolati di peso e misura molto superiore alla portata della strada stessa hanno praticamente distrutto il manto stradale creando situazioni di pericolo e di disagio alla popolazione ivi residente.

Dato che vi è un contenzioso tra la parte pubblica e la parte privata di questa strada, dove la proprietaria ( signora Picasso) che ha ceduto i terreni e ne ha ancora un lotto ( oggi in vendita) sostiene di aver ceduto la strada al Comune da oltre tre anni .

Sta di fatto che il pericolo e il disagio è notevole anche in conseguenza che nella località Fagaglia vivono decine di famiglie che quotidianamente transitano sulla sopradetta via Fidellini.

La pregherei per tanto di fare l' opportuno sopraluogo visto che il Dott. Avenete più volte sollecitato non ha risolto nulla, trincerandosi nel solito " ce ne stiamo interessando" . Faccio altresì presente che si sono verificati diversi incidenti con motorini a causa del manto stradale dissestato e anche anziani a piedi che transitano hanno riportato traumi da cadute.

Persiste un pericolo di frana dovuto alla costruzione della sopracitata Casa Protetta che a parere di geologi interpellati hanno constatato che l'opera non ha i requisiti di massima sicurezza appoggiando su di un terreno di sedimento e non sulla roccia, infatti il basamento non ha plinti ma bensì una piastra che sovraccarica la collina sottostante. Alcuni alberi hanno ceduto e si presentano quasi orizzontali , questo significa che il terreno è in fase di cedimento.

Forse non sarà una questione di facile risoluzione ma per il bene della comunità Praese di quella zona è molto importante e credo che lei con la sua esperienza e buona disposizione dimostrata possa aiutarci.

Mentre rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento , porgo cordiali e ben distinti saluti.

giorgio roveda.

P.S. allegato n1 foto della frana già verificatasi durante i lavori e oggi parzialmente ingabbiata.